Calci e pugni alla moglie, poi le spezza un bastone addosso: arrestato

La donna dopo aver subito le violenze, ha preso il figlio minorenne ed ha chiesto aiuto ad un'amica. Poi ha denunciato tutto alla Polizia

SENIGALLIA - Una violenza inaudita, tanto da spezzarle un bastone sul corpo. E' stata questa la storia raccontata alla Polizia, da una donna di 40 anni, aggredita nella sua casa dal marito coetaneo. Una forza bruta quella dell'uomo, che con calci e pugni ha provocato alla moglie dolori lancinanti in tutto il corpo. Il tutto davanti ai loro due figli, di cui uno minorenne. La donna, per fortuna è riuscita ad uscire di casa, chiedendo aiuto prima ad un'amica e poi alla Polizia. Portata al pronto soccorso è stata raggiunta dal marito, che ha tentato invano di raggiungerla. Gli agenti infatti lo hanno bloccato e sottoposto immediatamente all'allontanamento dalla casa familiare. Il Giudice ha convalidato la misura restrittiva. L'uomo ora non si potrà avvicinare all'abitazione della moglie e nei luoghi da lei frequentati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento