Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Lungomare Dante Alighieri

Una girava con un martello, l'altra era ubriaca e aggressiva: due donne nei guai

I carabinieri hanno denunciato la prima per porto d'armi abusivo, mentre la seconda è stata punita con una maxi multa

Foto di repertorio

Una girava con un martello in auto, l’altra infastidiva i passanti per strada, nonostante il Coronavirus. La prima è stata denunciata, alla seconda è stata rifilata una doppia multa. A scovarle sono stati i carabinieri della Compagnia di Senigallia.

A finire nei guai per porto d’armi abusivo, una 36enne polacca, residente a Senigallia, controllata sul lungomare Alighieri: benché lo spostamento fosse giustificato - era uscita per fare spesa - durante l’ispezione è stato trovato un martello da carpentiere nascosto nel portaoggetti. Per questo la donna, che non ha saputo fornire giustificazioni, è stata denunciata.

Nel corso del pomeriggio, i carabinieri sono intervenuti anche all’esterno di un bar di Senigallia dov’era stata segnalata la presenza di una donna ubriaca che infastidiva i passanti: la 34enne romena, residente ad Ancona, era in compagnia di un senigalliese e si è subito mostrata aggressiva. I due sono stati portati in caserma e multati perché giravano in strada senza motivo: nel caso della donna, la sanzione è stata doppia (per un totale di 383 euro) perché le è stata contestata anche l’ubriachezza molesta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una girava con un martello, l'altra era ubriaca e aggressiva: due donne nei guai

AnconaToday è in caricamento