Cronaca Strada delle Saline

Il Covid non ferma il ladro di melari, la rabbia del prof: «Gesto vergognoso»

La denuncia su Facebook: «Ha messo le arnie nel suo garage e ora tenterà di rivenderle per un centinaio di euro»

Le arnie rubate dall'area verde di Bosco Mio

Il Coronavirus non ferma i ladri. L’altra notte un furto singolare è avvenuto a Senigallia, nel quartiere delle Saline: qualcuno è entrato nell’area verde di "Bosco Mio" per rubare 5 arnie. A darne notizia è stato il professor Camillo Nardini, che si prende cura del bosco pubblico, con un post su Facebook: «Il furto è spesso conseguenza di povertà o di necessità economica, ma rubare 5 melari (arnie) è vergognoso». Secondo quanto ha riportato, il blitz sarebbe stato compiuto da un individuo che avrebbe parcheggiato l’auto in strada delle Saline e poi avrebbe «fatto su e giù per almeno 4-5 volte».

Abita nei dintorni della zona, secondo il professor Nardini, e avrebbe anche rischiato di essere fermato dalle forze dell’ordine. «I 5 melari li ha messi nel suo garage e tenterà di venderli da qualche parte. Guadagno totale alla fine della fiera? Un centinaio di euro. Mah». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid non ferma il ladro di melari, la rabbia del prof: «Gesto vergognoso»

AnconaToday è in caricamento