Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Gli puntano un coltello al collo e lo rapinano, due viados in fuga con il bottino

L'uomo stava dormendo all'interno della sua automobile, quando è stato prima minacciato e poi rapinato da due trans. Per i viados bottino da circa 3mila euro

SENIGALLIA - «Scusa hai da accendere?» Poi gli puntano un coltello al collo e lo rapinano. E' questo quanto successo nella notte tra lunedì e martedì, nella zona del Ciarnin di Senigallia. Vittima della rapina un 43enne macedone, residente nel maceratese. L'uomo, che a breve si sarebbe dovuto trasferito in Svizzera, stava dormendo nella propria auto, prima di riprendere il viaggio verso il paese elvetico. Improvvisamente è stato avvicinato da due viados che dopo avergli chiesto un accendino, gli hanno puntato un coltello al collo, minacciandolo se non avesse consegnato loro i soldi. La vittima ha dato ai due trans tutte le banconote che aveva, circa 3mila euro. Poi la denuncia ai Carabinieri che hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli puntano un coltello al collo e lo rapinano, due viados in fuga con il bottino

AnconaToday è in caricamento