Il mostro che combatteva lo ha sconfitto, Alessandro è morto

L'uomo è scomparso dopo otto anni di battaglia contro una terribile malattia

Alessandro Cecilioni

Sembrerebbe una storia come tante ma non lo è. Alessandro Cecilioni ha combattuto contro la sua malattia per otto anni, con l’aiuto della famiglia, è arrivato fin qui. Ogni speranza sembrava persa, ma si è lottato fino all’ultimo perché si erano aperte delle possibilità concrete, ma era una lotta contro il tempo. I suoi cari lo hanno sostenuto sempre e lo hanno accompagnato, con quell’amore che solo una moglie come Fausta è stata capace di dargli, con l’amore di cui sono stati capaci i figli Rosy e Lorenzo, ma soprattutto con l’amore che è stato capace di dare Alessandro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si è mossa la macchina della solidarietà attorno a lui; sono state tante le persone da ogni parte d’Italia che hanno dato il loro contributo per sostenerlo, anche concretamente. Tra loro anche tutti quei ragazzi giovanissimi, che per lui hanno organizzato “Un Concerto per la Vita”, mossi da valori che è difficile trovare in persone così giovani. Tant’è che il Comune di Senigallia li ha sostenuti nella loro iniziativa. “Un Concerto per la Vita” si terrà come programmato il 26/03 prossimo al Teatro “La Fenice” di Senigallia, perché questo era quello che voleva Alessandro. Cambia lo spirito dei ragazzi, cambiano le finalità, ma sempre per la vita questi giovani ragazzi saliranno sul palco portando dentro di loro l’amore incondizionato che li ha spinti a mettersi al servizio di una causa così importante. Canteranno, suoneranno e balleranno in memoria di Alessandro, per quello che Alessandro è stato capace di trasmettere. Il ricavato del concerto sarà devoluto in parte per sostenere le tante spese sostenute dalla famiglia Cecilioni e in parte alla ricerca con lo scopo che qualcun altro, dopo Alessandro, possa avere delle speranze in più di poter vivere la propria vita, i propri affetti più a lungo di quanto non sia accaduto in questa storia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento