Furti in serie nei ristoranti, poi la fuga in bicicletta: baby ladro in manette

Il giovane è stato inseguito e arrestato da carabinieri e polizia: vetrate abbattute a mattonate, un colpo è stato seguito in diretta dal proprietario con le spycam

Le biciclette rubate alla stazione di Senigallia

SENIGALLIA. - Ha rubato due bici e si è intrufolato in due ristoranti di Senigallia, dopo aver abbattuto le vetrate a colpi di mattone. Notte folle quella di un ragazzo tunisino di 18 anni appena compiuti: è stato arrestato in un’operazione congiunta tra carabinieri e polizia. Bilancio: tre furti consumati e uno tentato.

Le scorribande del ladruncolo, senza fissa dimora ma in regola con il permesso di soggiorno, sono cominciate attorno all’1 della scorsa notte. Prima è andato alla stazione di Senigallia a rubare una bicicletta, dopo aver forzato il catenaccio, poi si è diretto in un ristorante del lungomare Mameli e si è intrufolato all’interno dopo aver mandato in frantumi una vetrata con un mattone: l’allarme è scattato, così è scappato a mani vuote. Durante la fuga, una gomma della bici si è forata, ma non si è dato per vinto: è tornato alla stazione per rubarne un’altra e con quella si è diretto in un secondo ristorante del lungomare. Con la stessa tecnica, ha abbattuto una vetrata ed è entrato: qui è riuscito a impossessarsi di 13 euro dal fondo cassa. Il furto è stato seguito in diretta, grazie alle telecamere, dal proprietario del locale che ha subito dato l’allarme.

Mentre la polizia interveniva al ristorante, una pattuglia dei carabinieri di Senigallia si metteva alla ricerca del ladro. I militari hanno notato nel buio un giovane in bicicletta che, alla loro vista, si è allontanato e ha cercato di imboccare una strada secondaria, poca illuminata. E’ stato inseguito e fermato. Il ragazzo ha subito confessato i tre furti e il quarto tentato. In vicinanza è stato recuperato un sacchetto contenente l’incasso sottratto nel secondo ristorante, restituito al titolare. Ora si cercano i proprietari delle due biciclette rubate. Il 18enne è stato arrestato e questa mattina in tribunale ha patteggiato 10 mesi di reclusione, pena sospesa, con una multa di 300 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento