Cronaca

Senigallia, controlli con l'elicottero: intervento per un padre minacciato dal figlio

La Polizia è stata chiamata da un padre che riferiva di essere minacciato dal proprio figlio ed inseguito con intenti violenti. Pertanto la Volante si avvicinava via terra e l'elicottero della Polizia si portava sulla zona interessata

L'elicottero della Polizia

L'elicottero della Polizia nel cielo di Senigallia per tutto ieri (giovedì 20 agosto). Nel corso dei servizi di controllo del territorio potenziati, anche per questo periodo in cui vi è ancora una notevole presenza di turisti sul territorio di Senigallia e Marina di Montemarciano, il personale del Commissariato di Senigallia ha usufruito dell'importante ausilio dell'equipaggio del reparto Volo di Pescara. La presenza di tale supporto ha consentito un miglior controllo del territorio e di compiere una serie di accertamenti in alcune zone residenziali, nei giorni passati interessati da episodi di furto. Nel corso dell'attività di controllo, l'equipaggio del reparto volo è stato impegnato in un intervento che gli agenti della Volante hanno eseguito nella zona di Roncitelli da cui è provenuta una richiesta di intervento da parte di un uomo.

Questi riferiva di essere minacciato dal proprio figlio, malato psichiatrico ed inseguito con intenti violenti. Pertanto la Volante si avvicinava via terra e l'elicottero della Polizia si portava sulla zona interessata dove individuava il richiedente e poi vedeva avvicinarsi un altro soggetto, il figlio che lo minacciava. Dopo pochi secondi intervenivano i poliziotti che bloccavano il giovane e tranquillizzavano il richedente che si trovava in stato di particolare agitazione. Successivamente l'elicottero della Polizia effettuava dei controlli lungo il litorale coordinandosi con le pattuglie del reparto prevenzione di Perugia impegnato in un intenso controlli di persone e veicoli in transito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senigallia, controlli con l'elicottero: intervento per un padre minacciato dal figlio

AnconaToday è in caricamento