Cronaca

Senigallia, nuovo regolamento urbano: vietato esporre la biancheria

A Senigallia è stato varato il nuovo ordinamento di polizia urbana. Con il nuovo regolamento per i cittadini ci sarà il divieto di esporre la biancheria in tutta la città. Le sanzioni andranno dai 50 ai 500 euro

Con il nuovo "Regolamento di polizia urbana" il sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi ha messo in moto un importante e deciso giro di vite contro i comportamenti poco civili della comunità. 
Tra le misure adottate anche il divieto di esporre la biancheria non solo nel centro storico, ma in tutta la città. Altre restrizioni riguardano anche le attività commerciali dove i titolari dovranno provvedere alla pulizia dei marciapiedi per un minimo di cinque metri dai rispettivi locali. Inoltre lungo le vie, se non autorizzati, non potranno essere esposti striscioni o festoni. Gli indisciplinati potranno essere sanzionati con multe dai 50 ai 500 euro.

A riguardo è intervenuto lo stesso Mangialardi affemando che: "La città aveva necessità di un nuovo regolamento, in quanto il precedente risaliva ai primi anni del secolo scorso. E' necessario che i cittadini siano coinvolti in comportamenti virtuosi e nel rispetto della comunità."
L'entrata in vigore del Regolamento, dovrà però attendere la pubblicazione del testo all'Albo pretorio dopo la firma del segretario generale e successivamente (circa 20 giorni) tutte le norme diverranno operative.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senigallia, nuovo regolamento urbano: vietato esporre la biancheria

AnconaToday è in caricamento