rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Senigallia

Messaggi e telefonate continue alla ex: ammonito dal questore

Scatta per il 50enne la misura di ammonimento. La donna si era rivolta alla polizia per raccontare delle continue pressioni di lui

Un uomo senigalliese di 50 anni è stato raggiunto dalla misura dell'ammonimento da parte del questore per aver pressato con messaggi e telefonate la sua ex. La vittima è una donna, anche lei di 50 anni, con cui aveva intrapreso una breve relazione durata solo pochi mesi. Lei infatti, per motivi di lavoro, si sarebbe dovuta allontanare più volte dalla città. A quel punto l'uomo avrebbe cominciato a tampinarla con messaggi e telefonate sempre più pressanti fino a che la donna non aveva deciso di lasciarlo. Nonostante questo la pressione su di lei non accennava a fermarsi. Non ci sarebbero mai stati episodi di violenza fisica nei suoi confronti. 

La 50enne, dopo l'ennesimo atteggiamento oppressivo, si è rivolta al commissariato di polizia di Senigallia per chiedere un aiuto. I poliziotti, sentita la sua testimonianza, hanno prima fatto i dovuti accertamenti e poi hanno proposto l’applicazione della misura dell’ammonimento. Il Questore di Ancona ha immediatamente emesso il provvedimento a carico dell’uomo. Dovrà astenersi da qualunque forma di interferenza nella vita della vittima, pena la denuncia all’autorità giudiziaria per il reato di atti persecutori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messaggi e telefonate continue alla ex: ammonito dal questore

AnconaToday è in caricamento