menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si presentano in Caserma ed aggrediscono due Carabinieri, coppia in arresto

La coppia, intorno a mezzogiorno, si è presentata in Caserma chiedendo di parlare con un sottufficiale. La donna ha chiesto che le venisse tolta una denuncia. Poi entrambi hanno aggredito due Carabinieri

SENIGALLIA - I Carabinieri della Stazione di Senigallia hanno arrestato lunedì' mattina, una coppia di tunisini, lui 29enne, lei 28enne, da tempo residenti a Senigallia, per violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

La coppia, intorno a mezzogiorno, si è presentata in Caserma chiedendo di parlare con un sottufficiale. I due, ricevuti in ufficio da un maresciallo, hanno iniziato a lamentarsi, riguardo alcuni problemi con la loro banca a causa della denuncia nei confronti della donna fatta dai Carabinieri, pretendendo che venisse annullata. La donna, la scorsa settimana, era stata denunciata per ricettazione e falsità materiale per via di alcune ricette false presentate in alcune farmacie per acquistare un farmaco derivato dell’oppio. I Carabinieri di Senigallia avevano perquisito la sua abitazione, trovando un ricettario per la prescrizione di farmaci con diversi moduli in bianco ed il timbro di gomma, rubati a fine maggio nello studio di un medico di Senigallia. I due tunisini, dopo che il maresciallo ha risposto che nessuna informativa è stata fornita nei loro confronti da parte di quel comando, non soddisfatti per la risposta, sono andati in escandescenza aggredendo verbalmente e fisicamente il militare ed un suo collega intervenuto in soccorso. La coppia è stata arrestata e dopo le formalità di rito, accompagnata alla loro abitazione in regime di arresti domiciliari. I due Carabinieri hanno riportato escoriazioni e lievi contusioni che sono state giudicate guaribili in 5 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento