Abusivi in spiaggia, sequestrato carico di scarpe contraffatte: multe per 15mila euro

Tre venditori sono stati sorpresi ad esercitare l’attività di commercio su aree demaniali marittime in forma itinerante senza essere in possesso dell'autorizzazione amministrativa e del nulla-osta

Questa mattina, a Senigallia, nel tratto di lungomare Da Vinci e Italia, i Carabinieri delle Stazioni di Senigallia e Marzocca hanno controllato 11 stranieri, di cui 3 venditori ambulanti, sorpresi ad esercitare l’attività di commercio su aree demaniali marittime in forma itinerante senza essere in possesso dell'autorizzazione amministrativa e del nulla-osta rilasciato dal comune. Si tratta di 3 uomini, originari del Bangladesh, di età compresa tra i 30 ed i 41 anni, residenti a Senigallia e Milano, sanzionati per la violazioni delle norme sul commercio su aree pubbliche per oltre 15mila euro. Inoltre sono stati sottoposti a sequestro amministrativo: 54 paia di occhiali da sole; 170 braccialetti; 18 cappelli; 9 teli da mare, 15 accessori per capelli; 62 giocattoli; 20 accessori per telefoni cellulari. Il valore di realizzo della merce si aggira intorno ai 1.300 euro.

Mentre i Carabinieri erano impegnati nei controlli di un venditore abusivo hanno, all’altezza di lungomare Italia, un uomo dopo averli visto si è dato alla fuga sulla strada, abbandonando un grosso borsone di colore nero nei pressi di un bidone della spazzatura. I militari hanno recuperato il borsone che conteneva 3 paia di scarpe marca Adidas; 16 paia di scarpe marca Nike e 3 paia di scarpe marca Saucony, di vari modelli e taglie. Prodotti contraffatti che riprendono in modo perfetto, almeno alla vista, gli articoli originali, pronti per essere messi in commercio sul mercato nero. Le scarpe sono state sequestrate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento