Crepe sul muro, arriva il semaforo: prove di nuova viabilità nella baia

Strettoia e semaforo sulle rampe. Il dispositivo prelude a quello invocato da Conerobus per garantire la sicurezza

Il semaforo

Sulla strada di Portonovo è arrivato il semaforo. Non ancora quello sperimentale di cui il Comune ha discusso con i rappresentanti di Conerobus, bensì una lanterna lampeggiante che regola un tratto di senso unico alternato. «Questo è stato necessario perché nel muraglione ci sono da anni delle fessure che però ora si sono allargate- ha spiegato l’assessore alle manutenzioni Stefano Foresi- con il nostro geologo abbiamo effettuato un sopralluogo e delle verifiche tecniche. Ora metteremo dei fessurimetri che saranno verificati ogni 15 giorni dal geologo stesso». Risultato: da ieri pomeriggio chi arriva dalla rotatoria e scende verso la baia dovrà lasciare precedenza a chi sale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La questione della sicurezza sulle rampe è stata sollevata in consiglio comunale dal capogruppo M5S Daniela Diomedi, che ha chiesto chiarimenti alla Giunta visto che l’argomento ha portato alla proclamazione dello sciopero dei mezzi pubblici il prossimo 8 agosto. «Negli anni abbiamo installato anche diversi segnali stradali e limiti di velocità. Nell’incontro del 10 luglio con le rappresentanze sindacali di Conerobus abbiamo cercato di trovare una soluzione al discorso sicurezza e ieri sera abbiamo installato una lanterna a batteria per indicare “attenzione” prima del muraglione e un’altra a 400 metri come chiesto dai sindacati stessi. Lanterna che sarà presidiata dalla polizia locale dalle ore di punta- spiega Foresi- tutto questo in via sperimentale, nel frattempo stiamo predisponendo un semaforo fisso con centralina telecomandata dagli autisti di Conerobus». Per il 2021, aggiunge Foresi, il Comune sta preparando lavori sul sentiero di Mezzavalle e il recupero del vecchio sentiero per Portonovo. «Portonovo è sotto una lente di ingrandimento importante». «A giugno su quella strada stava per scapparci il morto- lì non può esserci un mix di viabilità diverse, quella strada non può sopportare un traffico di veicoli vari».
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

  • Sconfitta dal Marina alla prima di campionato, l'Anconitana è già una delusione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento