"Lotta continua" e la stella a 5 punte, imbrattata la sede di CasaPound: individuato il responsabile

La prima volta che la sede di CasaPound era stata presa di mira dai vandali, risale allo scorso novembre, prima ancora che aprisse il locale, con una scritta che richiamava i fatti storici di piazzale Loreto

La scritta incriminata

Una scritta con la bomboletta spray sulla saracinesca della sede di CasaPound con scritto “Lotta Continua” e la stella a 5 punte. Così lo scorso 27 luglio era stata imbratta la sede di CasaPound ad Ancona e non era stata la prima volta, anzi ormai i militanti di destra non le contano più. Però questa volta la Digos della Questura di Ancona ha individuato il responsabile. Si tratta di un anconetano di 35 anni, noto anche per le sue frequentazioni all’interno del tifo calcistico organizzato. Il tifoso di sinistra è stato così denunciato. 

La prima volta che la sede di CasaPound era stata presa di mira dai vandali, risale allo scorso novembre, prima ancora che aprisse il locale, con una scritta che richiamava i fatti storici di piazzale Loreto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento