Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Screening di massa, in 25mila hanno fatto il test rapido

Dopo gli 8.254 test di venerdì e gli 8.598 di sabato, ieri sono stati 8.197 i cittadini marchigiani che si sono recati nelle strutture allestite dall'Asur

Tamponi al Palaindoor

Sono oltre 25.000 i cittadini dei capoluoghi di provincia marchigiani che in tre giorni hanno aderito all'operazione 'Marche sicure', campagna di screening di massa organizzata dalla Regione mediante tamponi rapidi antigenici. I positivi al test rapido, che successivamente sono stati sottoposti al tampone molecolare, sono stati 126. Un tasso di positività dello 0,5% ed una percentuale di adesione sulla popolazione target quasi dell'8%. Dopo gli 8.254 test di venerdì e gli 8.598 di sabato, ieri sono stati 8.197 i cittadini marchigiani che si sono recati nelle strutture allestite dall'Asur nelle sei città per effettuare il tampone rapido.

Complessivamente ad Ancona sono stati fatti 5.372 test e sono stati rilevati 28 casi positivi, a Pesaro ed Urbino 7.087 persone si sono sottoposte a screening e sono stati riscontrati 66 casi positivi mentre a Macerata sono stati effettuati 3.005 test di cui 20 sono risultati positivi. Nella città di Fermo sono stati processati 4.290 test di cui otto con esito positivo mentre ad Ascoli Piceno 5.295 test con quattro positivi. La percentuale di positività varia dallo 0,1% di Ascoli Piceno allo 0,9% di Pesaro e di Urbino (Ancona 0,5%, Macerata 0,7% e Fermo 0,2%), mentre la partecipazione della popolazione raggiunge il picco del 19,5% a Fermo e scende al 5,4% ad Ancona (Pesaro e Urbino 6,7%, Macerata 7,3% e Ascoli Piceno 11,3%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Screening di massa, in 25mila hanno fatto il test rapido

AnconaToday è in caricamento