rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Via San Pietro

«Piazza pajola» continua ad essere presa d'assalto dai baby teppisti nonostante le proteste

La zona presa di mira dai gruppi di vandali: scritte, degrado e danni ai beni pubblici. I residenti chiedono controlli

ANCONA - «Pajola is here»: una scritta nera fatta con la bomboletta spray invade i muri esterni delle case che si trovano nei pressi dei giardinetti compresi tra via Matteotti e il parcheggio Scosciacavalli, a pochi passi dalla CorteIMG_5516-2 dei Conti. Accanto se ne affiancano altre dieci incomprensibili. Tra cuori infranti e «mi manchi» spicca quest' obbrorio dimenticato, in una zona del centro che lo scorso febbraio era balzata agli onori della cronaca poiché alcuni residenti avevano esposto degli striscioni di protesta per via del degrado: «Via baby gang - avevano scritto su delle lenzuola bianche - no polizia, no sindaco, no controllo, no telecamere».

Oggi un residente della zona denuncia: «Non è cambiato nulla, avevano promesso le telecamere ma ancora noi non abbiamo saputo niente. I ragazzi in via San Pietro e via San Cataldo hanno preso possesso della zona e scorrazzano come vogliono notte e giorno. Un mesetto fa, poi, hanno completamente distrutto una scaletta e frantumato la struttura in legno. E' ancora tutto rimasto così». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Piazza pajola» continua ad essere presa d'assalto dai baby teppisti nonostante le proteste

AnconaToday è in caricamento