Scoppia un incendio al largo della costa in mercantile turco: salvo l'equipaggio

Il fatto nel tardo pomeriggio di venerdì. I due rimorchiatori e i mezzi dei vigili del fuoco mandati dalla Capitaneria di porto di Ancona sono riusciti a spegnere le fiamme sabato verso le 5

Nel tardo pomeriggio di ieri a bordo del mercantile turco Nazo-S, in navigazione al largo della costa di Civitanova Marche, è scoppiato un incendio. I due rimorchiatori e dei mezzi dei vigili del fuoco mandati dalla Capitaneria di porto di Ancona con getti d'acqua e schiumogeno sono riusciti a spegnere le fiamme stamattina verso le 5.00, anche se le termocamere segnalano che in qualche area dello scafo la temperatura si avvicina ancora ai 100 gradi.

Il cargo, 91 metri di lunghezza per 2.123 tonnellate di stazza, è scarrocciato di cinque miglia e attualmente si trova 42 miglia a largo della costa di Civitanova Marche, monitorato a vista da una motovedetta della Guardia costiera. I 12 membri dell'equipaggio, tutti turchi, si erano messi in salvo con una delle scialuppe di bordo: stanno bene e nella notte sono arrivati in Capitaneria ad Ancona, dove in vengono interrogati nell'ambito dell'inchiesta amministrativa sulle cause dell'incendio aperta dalla Guardia costiera.

Ancora incerto il destino della nave: "Stiamo cercando di rintracciare l'armatore turco della Nazo-S - spiega l'ammiraglio Giovanni Pettorino, comandante della Direzione marittima di Ancona - per capire se é in grado di farla rimorchiare in un porto vicino, o come intenda procedere".  L'Sos era stato captato alle 18:10 di ieri dalle autorità marittime della Croazia, che hanno avvisato la centrale operativa di Roma del Comando generale delle Capitanerie di porto.

A coordinare i soccorsi è stata la Direzione marittima di Ancona, che ha dirottato sul posto due navi in transito (a recuperare i naufraghi dalla scialuppa è stato il portacontainer 'Annamarie'), alle quali si sono aggiunti due rimorchiatori e mezzi dei vigili del fuoco salpati da Ancona. La zona è stata sorvolata da due velivoli della Guardia costiera, un aereo decollato da Pescara e un elicottero AV139 partito da Sarzana. La Nazo-S era attraccata ieri a Ravenna proveniente dall'Egitto, con un carico di alcol etilico consegnato in porto, ed era ripartita vuota per la Romania.

(fonte: ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento