Cronaca

Porto: 18 clandestini nascosti in un camion refrigerato

Scoperti 18 irregolari nascosti all'interno di un mezzo pesante proveniente dalla Grecia, che trasportava pomodori ad una temperatura di circa 6 gradi. Avevano pagato 500 euro a testa per quel viaggio inumano

Scoperti al porto di Ancona 18 cittadini extracomunitari sprovvisti di qualsiasi documento di riconoscimento nascosti in condizioni “estreme”: i clandestini erano infatti nascosti all’interno di un mezzo pesante proveniente dalla Grecia, che trasportava pomodori ad una temperatura costante di circa 6 gradi centigradi. L’operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza in collaborazione con l’agenzia delle Dogane, presso il varco Da Chio. Per alcuni dei profughi sono state necessarie le cure del personale medico del Pronto Soccorso dorico.  

Per l’intero gruppo, ad eccezione di un minorenne affidato ad un Comunità per minori ,è scattata a cura della locale Polmare la procedura della riammissione attiva nel Paese di provenienza.
Per quanto appreso, gli irregolari avrebbero corrisposto per il viaggio, una somma di circa 500 euro a cittadini curdi; sono state invece escluse responsabilità penali in capo al conducente del mezzo, all’oscuro del carico “umano” trasportato.

Dall’inizio del 2012, sono già 52 i clandestini  bloccati e respinti dai Finanzieri del Comando Provinciale di Ancona.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto: 18 clandestini nascosti in un camion refrigerato

AnconaToday è in caricamento