Scontro nella Municipale, Lega all'attacco: «Valutiamo l'esposto»

Dopo lo scontro aperto nel corpo della Polizia Municipale, interviene il gruppo consiliare della Lega che esprime solidarietà alla sezione di Polizia Giudiziaria e valutano l'esposto

Foto di repertorio

Scontro aperto nel corpo della Polizia Municipale dopo la pubblicazione della lettera del maggiore Marco Ivano Caglioti. Ora interviene il gruppo consiliare della Lega che esprime solidarietà alla sezione di Polizia Giudiziaria e valutano l'esposto. A parlare tramite una nota stampa è il gruppo consiliare Lega, formato da Marco Ausili, Maria Grazia De Angelis e Antonella Andreoli, insieme al coordinatore provinciale Milco Mariani e al coordinatore regionale del Movimento Nazionale per la Sovranità Giovanni Zinni:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Agli agenti della sezione di polizia giudiziari è stata sostanzialmente negata la possibilità di ricevere tale importante onorificenza. Questo nonostante la sezione abbia ampiamente meritato l’encomio in questione per le rilevanti attività svolte, specie per recenti indagini sul racket della prostituzione ad Ancona, svolte attraverso lunghe e complesse attività investigative. Ebbene, parrebbe che tale mancata premiazione sia da motivarsi unicamente con l’aperta ostilità che l’Amministrazione comunale e il Comandate Rovaldi hanno dimostrato in diverse occasioni, come ad esempio il Consiglio Comunale aperto sulla sicurezza del 5 dicembre 2018, nei confronti della sezione di Polizia giudiziaria, della quale sono state messe in dubbio le funzioni e della quale sono stati misconosciuti i meriti e mistificato finanche il numero degli agenti componenti. Sembrerebbe dunque urgente verificare se una tale ostilità personale sia effettivamente operante poiché potrebbe inficiare l’attività della Polizia Giudiziaria, portando ad un impoverimento sostanzioso del livello di sicurezza e legalità nel Comune di Ancona, nonché ad una situazione lavorativa per gli stessi agenti opprimente e frustrante. Pertanto stiamo valutando insieme ai nostri legali la presentazione di un esposto di denuncia all’Ispettorato del lavoro e al Prefetto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento