Piano: scippo a Piazza D’Armi, borseggiata una residente

Alle 19 di ieri sera un giovane uomo alto circa un metro e 70, di corporatura esile, è arrivato alle spalle di una donna di 50 anni e le ha strappato la borsa. Poi si è dileguato

Il quartiere del Piano ancora al centro della cronaca cittadina. La scena del crimine è di nuovo Piazza D’Armi, già testimone solo pochi giorni fa di un ennesimo blitz al mercato coperto. Questa volta, invece, si è consumato uno scippo: alle 19 di ieri sera un giovane uomo alto circa un metro e 70, di corporatura esile, è arrivato alle spalle di una donna di 50 anni e le ha strappato la borsa. Poi si è dileguato.

Il ladro dovrà comunque consolarsi di un magro bottino di pochi spiccioli: residente della zona, infatti, la donna aveva messo in borsa solo pochi soldi, purtroppo consapevole del rischio cui era soggetta muovendosi di sera in una zona così delicata dal punto di vista della sicurezza.

Il grido di protesta dei residenti si unisce a quello dei commercianti: solo due giorni fa anche la Confcommercio aveva protestato ufficialmente con il Comune di Ancona per la questione “sicurezza al Piano”. Al momento Palazzo del Popolo si è impegnato – nell’immediato – a riparare la saracinesca del mercato coperto, ma è evidente il bisogno di una strategia strutturata e di ampio respiro che affronti di petto il problema alla luce delle risorse disponibili e degli interventi fattibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento