Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Roma

Piazza Roma: scippate volontarie della Croce Rossa

I due scippatori sono stati acciuffati dopo un rocambolesco inseguimento dal Capo della Squadra Mobile, che ha inseguito personalmente uno dei due criminali per tutto il centro storico

Nel tardo pomeriggio di ieri, quando piazza Cavour, corso Garibaldi e le vie limitrofe erano gremite di cittadini intenti a passeggiare e a fare spese approfittando delle prime bancarelle, due cittadini  extracomunitari si sono resi responsabili di uno scippo di due borse ai danni del personale addetto allo stand della Croce Rossa Italiana, allestito proprio in piazza Roma per un'iniziativa a favore dell'Associazione Atd Diabetici.
Si tratta di A.D.e I.S. rispettivamente di 22 e 29 anni, magrebini, senza fissa dimora nello Stato italiano.

I due criminali però avevano fatto male i loro conti: chi stavano infatti tentando di scippare era Fiorella Valentini, 67 anni, vice ispettore regionale delle infermiere della Croce Rossa Italiana, che assieme ad alcuni passanti non ha esitato un attimo e si è lanciata all'inseguimento dei due. Per la coppia di ladri le cose sono poi precipitate del tutto quando a rispondere alle grida di aiuto che intanto si levavano coralmente non è stato un agente qualunque, bensì il commissario Giorgio Di Munno, capo della Squadra Mobile, che si trovava in quel momento a poche centinaia di metri dal luogo del crimine.
Il commissario, appena ha visto sopraggiungere di corsa uno dei due borseggiatori, si è subito lanciato alla caccia del criminale, riuscendo a bloccare il fuggitivo dopo un rocambolesco inseguimento che si è snodato attraverso via Marsala, pizza Pertini, via San Martino, via Montebello e via Curtatone,  terminando in vicolo della Rupe dove il primo dei due scippatori è stato ammanettato.

Nel frattempo, le volanti della Polizia, allertate dai cittadini tramite il “113”, hanno raggiunto le strade adiacenti vicolo della Rupe dove, a distanza di un centinaio di metri, è stato arrestato il secondo scippatore, con la refurtiva ancora in mano. L’uomo è stato catturato mentre cercava di nascondersi dietro il vecchio palazzetto dello sport, all’interno di una baracca che i due avevano allestito come base operativa per nascondere la refurtiva dei loro crimini.

A.D.e I.S., in stato di arresto, sono stati trattenuti nelle celle di sicurezza della Questura di Ancona su disposizione dell’autorità giudiziaria.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Roma: scippate volontarie della Croce Rossa

AnconaToday è in caricamento