Cronaca

Scioperi: "venerdì nero" dei trasporti, stop a treni e bus

Per venerdì 24 ottobre i sindacati Or.S.A. e USB hanno proclamato uno sciopero generale nazionale di 24 ore. I lavoratori protestano in difesa dell'art. 18 e contro il jobs act e le politiche sul lavoro del governo Renzi

Per venerdì 24 ottobre i sindacati Or.S.A. e USB hanno proclamato uno sciopero generale nazionale di 24 ore. Nel “venerdì nero dei trasporti” incrocerà le braccia personale di treni, aerei, trasporti marittimi e mezzi pubblici locali, con modalità che variano da città a città. I lavoratori protestano in difesa dell’art. 18 e contro il jobs act e le politiche sul lavoro del governo Renzi.

CONEROBUS. “Lo sciopero di 24 ore – si legge nel sito della partecipata – dalle ore 08,30 alle ore 17,00 e dalle 20,00 a fine servizio interesserà tutto il personale dipendente delle Società esercenti il Trasporto Pubblico Locale, Urbano ed Extraurbano, e delle Aziende private esercenti autolinee in concessione della Regione Marche”.

TRENI. Trenitalia ha comunicato che “Circoleranno regolarmente le Frecce Trenitalia in occasione dello sciopero del personale del Gruppo FS, indetto dai sindacati Or.S.A. e USB dalle 9 alle 17 di venerdì 24 ottobre, in adesione ad un'astensione dal lavoro generale. Sarà assicurato il collegamento tra Roma Termini e l'aeroporto di Fiumicino con il “Leonardo Express”. Saranno inoltre garantiti tutti i convogli elencati nell'apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, consultabile sull'orario ufficiale di Trenitalia e sul sito web della società nella sezione "In caso di sciopero”. Il programma di circolazione di alcuni treni Intercity che non rientrano tra quelli “garantiti” e di alcuni convogli regionali potrà invece essere oggetto di cancellazioni o limitazioni di percorso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scioperi: "venerdì nero" dei trasporti, stop a treni e bus

AnconaToday è in caricamento