Sciopero dei trasporti, mercoledì da bollino nero: stop a bus, treni e traghetti

Confermata la mobilitazione, ecco tutti gli orari e le modalità

Foto d'archivio

Quella di domani, mercoledì 24 luglio, sarà una giornata bollente non solo per le temperature, ma anche per lo sciopero del trasporto pubblico indetto a livello nazionale e in modo unitario dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, che non hanno fatto un passo indietro nonostante la convocazione al Mit, l’appello del ministro Toninelli a revocare o rinviare la mobilitazione e l’ira della Codacons, pronta a denunciare i sindacati per un’iniziativa che «creerà enormi disagi a quanti avevano programmato le partenze estive a fine luglio». Uno stop indetto contro l'immobilismo del governo e a sostegno della vertenza Alitalia. Lo sciopero interesserà tutti i settori, il trasporto pubblico locale, ferroviario, merci e logistica, il trasporto marittimo e i porti, le autostrade, i taxi e l'autonoleggio. 

Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, nelle Marche lo sciopero verrà attuato per 4 ore, dalle 11,30 alle 15,30. La Conerobus informa che «le partenze dei bus dai capolinea verranno effettuate fino alle ore 11,29, il servizio riprenderà regolarmente dai capolinea a partire dalle 15,30 e sono esclusi dallo sciopero i servizi per disabili e gli scuolabus. Pertanto, potrebbero non essere garantite le partenze nella fascia oraria tra le 11,30 e le 15,30. Le motivazioni dello sciopero riguardano vari temi attinenti il settore dei trasporti, infrastrutture, politica dei trasporti, confronto con i sindacati, i temi del diritto dello sciopero e della sicurezza sui luoghi di lavoro».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel trasporto ferroviario lo stop sarà di 8 ore dalle 9.01 alle 17.01. Garantita la circolazione delle Frecce, mentre anche il personale di Italo aderirà allo sciopero, assicurando però una serie di collegamenti. A rischio anche traghetti e navi da carico nell’intera giornata del 24 luglio, ma saranno garantite linee e servizi essenziali. E venerdì 26 luglio ci sarà una nuova giornata di sciopero che riguarderà esclusivamente il trasporto aereo, con uno stop di 4 ore dalle 10 alle 14, ad esclusione dei controllori di volo di Enav. Domani i lavoratori de trasporti marchigiani manifesteranno davanti alla Prefettura di Ancona dalle 10 alle 12. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento