Cronaca

Senigallia: la polizia protesta contro il numero identificativo sui caschi

Contro il "disagio profondo dei poliziotti che hanno garantito la sicurezza anche in occasione delle ultime manifestazioni" il Sap organizza una giornata di "autoconsegna" venerdì 30 novembre

Per dar voce al “disagio profondo dei poliziotti che hanno garantito la sicurezza anche in occasione delle ultime manifestazioni di piazza a Roma” il Sap, il sindacato autonomo di polizia, organizza per venerdì 30 novembre a Senigallia una giornata di “autoconsegna” degli agenti del Quattordicesimo Reparto Mobile.

La protesta si terrà in contemporanea a quella del Secondo Reparto mobile di Padova, a partire dalla 14. Il Sap, spiega il segretario provinciale Filippo Moschella, vuole evitare che “si crei un clima negativo che possa influire sull'attività operativa”. Contesta inoltre l'ipotesi di introdurre numeri identificativi sui caschi “senza alcun bilanciamento con norme che raggiungano effettivamente i violenti travisati e armati che intendono sovvertire l'ordine e la sicurezza pubblica”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senigallia: la polizia protesta contro il numero identificativo sui caschi

AnconaToday è in caricamento