Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Indesit, settimana “calda”: oggi incrociano le braccia i lavoratori di Melano

Fim, Fiom e Uilm: "Chiediamo di rivedere le scelte che hanno poco di industriale e rispondono esclusivamente a logiche finanziarie, una multinazionale italiana deve rimanere in Italia e fare industria e non finanza"

Lavoratori Indesit in protesta davanti al palazzo della Regione (foto archivio)

Sarà una settimana “calda” quella che si profila all’orizzonte per i lavoratori della Indesit Company: proseguono infatti gli scioperi articolati per protestare contro il piano da 1.425 esuberi: oggi incrociano le braccia i lavoratori dello stabilimento di Melano - rendono noto Fim, Fiom e Uilm -, mentre per quello di Albacina la Rsu deciderà in mattinata.

“Chiediamo di rivedere le scelte che hanno poco di industriale e rispondono esclusivamente a logiche finanziarie, una multinazionale italiana deve rimanere in Italia e fare industria e non finanza”.

Fonte: ANSA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indesit, settimana “calda”: oggi incrociano le braccia i lavoratori di Melano

AnconaToday è in caricamento