Cronaca

Sciopero Anconambiente: lucchetti all’azienda e immondizia in città

Atto di protesta contro il Comune, che secondo lavoratori e sindacati non avrebbe favorito l'aggregazione di società simili. Nel 2013 si svolgerà infatti un'importante gara e la partecipata rischia di non essere pronta

Fanno sul serio i lavoratori di Anconambiente, in sciopero dalle quattro di questa mattina: l’ingresso dell’azienda è stato sigillato con dei lucchetti e il centro – da sempre punto critico della raccolta dei rifiuti urbani – era già invaso dai sacchetti non prelevati. La situazione è in seguito stata riportata alla normalità grazie a delle operazioni speciali svolte dall'azienda.

IL NODO. La manifestazione, come riporta Il Resto del Carlino, è un atto di protesta contro il Comune, che secondo lavoratori e sindacati non avrebbe favorito l’aggregazione di società simili. Nel 2013 si svolgerà un’importante gara per l’assegnazione dei servizi e la partecipata dorica rischia di soccombere al confronto con i colossi del settore.

Un incontro in Comune si era già svolto ieri: rappresentati dei lavoratori e sindacalisti avevano incontrato il sindaco Fiorello Gramillano, l’assessore all’ambiente Diego Franzoni e il presidente dell’azienda Giorgio Marchetti. Il sindaco aveva dichiarato: “Dovremo superare il campanilismo e trovare un accordo. Aziende e sindaci possono arrivare ad una aggregazione effettiva se il servizio viene assicurato in maniera più efficace e con costi adeguati”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero Anconambiente: lucchetti all’azienda e immondizia in città

AnconaToday è in caricamento