Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Schiuma bianca nelle acque del porto, scattano i controlli

I campioni sono stati inviati, per l’analisi chimico/fisiche presso i laboratori dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale (ARPAM) di Ancona

Nella mattinata odierna, nel porto di Ancona, si è constatata la presenza di materiale schiumogeno, inodore e di colore bianco, generato presumibilmente dal moto ondoso creato dalle manovre delle navi in ingresso/uscita.

Gli uomini della Guardia Costiera di Ancona, intervenuti per le finalità di lotta all’inquinamento marino conferite al Corpo dal Decreto Legislativo 152/2006 - “Testo Unico Ambientale”, hanno effettuato, allo scopo di accertare la causa dell’evento, dei campionamenti della schiuma e delle acquee portuali e delle ispezioni a bordo delle navi presenti, presso le strutture cantieristiche presenti nell’ambito portuale. I campioni sono stati inviati, per l’analisi chimico/fisiche presso i laboratori dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale (ARPAM) di Ancona. Le chiazze di schiuma, che hanno rivestito il bacino portuale di Ancona, si sono autonomamente dissolte nel giro di 30 minuti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiuma bianca nelle acque del porto, scattano i controlli

AnconaToday è in caricamento