Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

"C'è una pecora in balcone", lo scherzo di nozze finisce con volontari e carabinieri

E' finito con l'intervento dei volontari dell'Oipa (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) e dei Carabinieri uno scherzo di matrimonio andato in scena domenica nel quartiere di Posatora

"Venite, c’è una pecora in balcone”. E’ finito con l’intervento dei volontari dell’Oipa Ancona (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) e dei Carabinieri uno scherzo di matrimonio andato in scena domenica nel quartiere di Posatora.

Qualcuno infatti aveva pensato di far trovare agli sposi, nel balcone della loro casa, una pecora viva e vegeta. L’animale era stato lasciato sul terrazzo con una ciotola di cibo e una di acqua, ma alcuni increduli residenti, che sentivano i forti belati dal mattino, preoccupati per la situazione hanno segnalato la cosa all’associazione animalista, che a sua volta ha contattato le forze dell’ordine.

Volontari e militari si sono così trovati davanti un ovino chiuso nel balcone di un appartamento di un palazzo, abbigliato con una specie maglietta che inneggiava alla dieta vegetariana ("Io sono vegetariana, e tu?"). I Carabinieri hanno contattato gli sposi, che sono giunti sul posto assieme agli amici scoprendo in tempo reale la situazione e ponendo fine anticipatamente allo scherzo.

L’ovino è stato ricondotto nel suo ambiente di campagna dal quale era stato prelevato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è una pecora in balcone", lo scherzo di nozze finisce con volontari e carabinieri

AnconaToday è in caricamento