rotate-mobile
Cronaca

Il popolo delle Sardine pronto a invadere la regione: «Scenderemo nelle piazze»

Boom di iscrizioni al gruppo Facebook "Sardine Marche Official", nato da un'iniziativa di Giorgio Mattiuzzo: «Un'incredibile ondata di positività contro l'odio dell'estrema destra»

L’onda lunga della protesta pacifica è arrivata a bagnare le Marche. Una marea di Sardine sta per invadere le piazze per dire no al populismo e all’intolleranza. Il movimento apartitico, senza colori né bandiere, che si identifica nei pesci che “non abboccano”, nato a Bologna da 4 giovani in segno di protesta contro il leader della Lega, Matteo Salvini, e capace di riscuotere un’adesione di massa impensabile, sta prendendo corpo anche nella nostra regione.

Su Facebook guadagna ogni giorno like e consensi il gruppo Sardine Marche Official che ha già superato i 4mila iscritti nel giro di tre giorni. «La cosa più bella è che si tratta per la maggior parte di giovani tra i 18 e i 34 anni» spiega Giorgio Mattiuzzo, giovane civitanovese che ha avuto l’idea di aprire prima la pagina delle Sardine di Civitanova, poi quella delle Marche. «La adesioni stavano crescendo a dismisura, anche fuori dalla mia città, così abbiamo deciso di espandere i nostri orizzonti - racconta -. Ora siamo in 7 ad amministrare il gruppo, ogni decisione viene presa a maggioranza e stiamo cercando persone su Ancona e Pesaro disposte ad aiutarci come amministratori. Il nostro è un movimento apartitico, che nasce da un principio: contrastare la politica di estrema destra fondata sull’odio, sul razzismo e sulle fake news. Tanti giovani ci stanno sostenendo, significa che le coscienze si stanno risvegliando. Sinceramente non mi sarei mai aspettato tutta questa partecipazione. Ora vogliamo portare questa ventata di positività e di speranza nelle piazze, seguendo il modello di Bologna, nel tentativo di coinvolgere le principali città marchigiane, inclusa Ancona, ovviamente».

Proprio oggi gli amministratori del gruppo si vedranno per concordare un calendario delle iniziative che, ovviamente, verranno comunicate con tempestività sulla seguitissima pagina Facebook delle Sardine Marche Official. 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il popolo delle Sardine pronto a invadere la regione: «Scenderemo nelle piazze»

AnconaToday è in caricamento