menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Sanità nelle Marche, approvato il programma per il recupero delle liste d'attesa

I piani di potenziamento -spiegano dalla Regione- prevedono un incremento di 3.700 interventi chirurgici con classe di priorita' A e B (ricovero rispettivamente entro 30 e 60 giorni) e il recupero di oltre 40.000 tra visite ed esami con classe di priorità B e D

ANCONA - La giunta regionale approva il Programma di attuazione per il recupero delle liste di attesa che si basa su investimenti per 17,5 milioni di euro.

Risorse assegnate dallo Stato alle Marche (12,2 milioni di euro) e dalla stessa Regione (oltre 5 milioni di euro). La delibera approvata oggi pianifica le attività di recupero degli interventi e delle visite dando priorità alle urgenze, operando una suddivisione di prestazioni e di relativi budget tra Asur, Ospedali riuniti di Ancona, azienda ospedaliera Marche Nord e Inrca. I piani di potenziamento -spiegano dalla Regione- prevedono un incremento di 3.700 interventi chirurgici con classe di priorita' A e B (ricovero rispettivamente entro 30 e 60 giorni) e il recupero di oltre 40.000 tra visite ed esami con classe di priorità B e D (le brevi da eseguire entro 10 giorni e le differibili da eseguire entro 30 giorni per quanto riguarda le visite ed entro 60 giorni per gli esami). Per il recupero delle liste di attesa il decreto consente di ricorrere a prestazioni aggiuntive per la dirigenza e per il comparto, con l'aumento della tariffa oraria che viene fissata a 80 euro per la dirigenza (rispetto agli iniziali 60) e a 50 euro per il comparto. Si stabilisce inoltre la possibilità di reclutare il personale attraverso assunzioni a tempo determinato o attraverso forme di lavoro autonomo compresa la collaborazione coordinata e continuativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento