Crisi: si suicida per la paura di perdere il posto di lavoro

Alla base del gesto del 51enne di Santa Maria Nuova ci sarebbe la paura di perdere il posto di lavoro. A chiamare soccorsi e autorità, il titolare dello stabilimento affacciato su quel tratto di spiaggia

R. C., un 51enne residente a Santa Maria Nuova, è stato trovato morto ieri a Scossicci di Porto Recanati. L'uomo, con ogni probabilità, ha deciso di togliersi la vita gettandosi in mare.
Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, alla base del gesto ci sarebbe la paura di perdere il posto lavoro: egli era infatti impiegato presso un salumificio, e proprio nella giornata di ieri avrebbe dovuto confrontarsi con il suo datore di lavoro per un episodio avvenuto in un supermercato, fatto che – almeno nelle paure del salumiere – avrebbe potuto compromettere il suo impiego.

A trovare il corpo il titolare dello chalet affacciato su quel tratto di spiaggia, che si trovava sul posto per effettuare dei lavori. Immediatamente allertati i soccorsi, che hanno solo potuto purtroppo constatare che non c'era più nulla da fare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Esce dal reparto di ortopedia e finisce direttamente al Pronto Soccorso

  • Le Marche dicono no al 5G, approvata la mozione dei Verdi: «Rischi per l'uomo»

  • Tragedia in cantiere, Paolo travolto ed ucciso da una valanga di terra

Torna su
AnconaToday è in caricamento