Saldi estivi 2020, Confcommercio Marche: «Ossigeno per le imprese»

Polacco: «Un pò di liquidità aiuterà, ma non compenserà le perdite del lockdown»

Foto di repertorio

ANCONA – Nelle Marche i saldi partiranno sabato 1° agosto e si concluderanno il 15 di ottobre. La scelta di posticipare quest’anno la data di avvio dei saldi estivi è stata presa a seguito dell’emergenza da Covid-19 e del fatto che le imprese maggiormente coinvolte e colpite, come i negozi di abbigliamento e accessori, hanno riaperto dopo il lockdown soltanto nella terza decade di maggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Quanto stabilito dalla Dgr sui saldi è stato deciso sulla base di un’assunzione di responsabilità – spiega il prof. Massimiliano Polacco Direttore Confcommercio Marche –, così come la decisione della deroga, con la quale è stata data a tutte le Imprese la possibilità di effettuare le vendite promozionali nei trenta giorni antecedenti l’avvio dei saldi, per dare modo alle attività di poter scontare e vendere soprattutto la merce che è rimasta ferma nei negozi nel periodo di chiusura forzata a causa dell’emergenza da Covid-19. Un altro provvedimento studiato per cercare di tutelare al massimo le Imprese con l’obiettivo di sostenerle in questo delicato momento di transizione verso un’auspicata ripresa. Saranno dunque saldi anomali ma pur sempre saldi che generano soddisfazione e buonumore per le persone a caccia degli affari. Per i commercianti rappresentano un momento per tirare le somme di una stagione subito “mozzata”, ma che può ancora riservare qualche sorpresa. Un po’ di liquidità aiuta, ma non servirà certo a compensare le perdite e le risicate marginalità della ripartenza. Ma quello che importa è che i consumatori continuino a sostenere con i loro acquisti, oggi ancor più convenienti, i negozi di prossimità anche per riconoscere, non solo idealmente, ma anche concretamente il valore che le nostre attività danno al territorio in termini di offerta, qualità, servizio, professionalità, vivacità, illuminazione, sicurezza e decoro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, malore mentre si trova in acqua: muore un 69enne

  • Addio Tiziana, sconfitta da un male spietato: una vita dedicata al suo ristorante

  • Ladri scatenati, scappano con oro e Rolex: i residenti scendono in strada armati

  • Racconto-choc di una bimba in spiaggia: «Volevano rapirmi». Indagini in corso

  • Crolla una parte del controsoffitto dopo il temporale, la palestra chiude

  • Si lancia dalla finestra, trovato nudo in strada: anziano grave in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento