Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Jesi, ruba un bracciale in una gioielleria ma la commessa si accorge: arrestata una 36enne

I Carabinieri hanno arrestato una donna colta in flagranza di reato. Nessun dubbio per i Carabinieri di Jesi che hanno anche potuto controllare le registrazioni delle telecamere della gioielleria, per cui la sospetta è stata accusata di furto

La gioielleria derubata

Ruba un bracciale di oro bianco dentro una gioielleria di corso Matteotti, ma viene scoperta dalla commessa che chiama il 112. Proprio in quel momento i Carabinieri, guidati dal nuovo comandante Benedetto Iurlaro, erano impegnati per le vie del centro con un servizio antirapina coordinato dal luogotenente Fiorello Rossi e dal brigadiere Salvatore Sinelli. Pochi secondi dopo la denuncia, i carabinieri sono arrivati nella gioielleria per arrestare la donna in flagranza di reato. Si tratta di P. C., 36enne originaria di Vasto

Era stata proprio lei ieri a presentarsi nella gioielleria “Arte Oro Valenza” poco prima della chiusura, dicendo di voler vedere alcuni bracciali d’oro. E così, mentre la commessa apriva i rotoli di panno sotto gli occhi della finta cliente, questa ha preso un bracciale del valore di 1.500 euro e se lo è intascato. Peccato che la commessa si é accorta dell’assenza di un  gioeillo di tal valore e così, trattenendo la ladra nel negozio, ha chiamato i militari. La 36enne è stata fermata e portata in caserma, mentre i militari controllavano le registrazioni della videosorveglianza. Nessun dubbio, la giovane abruzzese aveva rubato un bracciale per cui è stata accusata di furto e dovrà affrontare il processo per direttissima al tribunale di Ancona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi, ruba un bracciale in una gioielleria ma la commessa si accorge: arrestata una 36enne

AnconaToday è in caricamento