Il presidente internazionale del Rotary visita le zone del terremoto

Rassin è arrivato a Jesi venerdì, sarà ad Ascoli Piceno oggi e domani per la presentazione del Progetto Fenice

Barry Rassin

Il presidente internazionale del Rotary Barry Rassin visita il Distretto Rotary 2090 che comprende le zone colpite dal sisma nel centro Italia. È un evento straordinario per tutti i  club delle regioni Abruzzo, Marche, Molise e Umbria e per i 35.000 club in tutto il mondo. Rassin è arrivato a Jesi
venerdì, sarà ad Ascoli Piceno oggi e domani per la presentazione del Progetto Fenice, che ha visto impegnati tutti i club del Distretto nel sostegno alle attività lavorative nelle zone colpite dal sisma del 2016 con raccolte fondi, tutoraggio commerciale, legale e fiscale e con la costruzione di un
centro polifunzionale ad Arquata del Tronto con infrastrutture per la crescita delle piccole aziende locali, e-commerce, marketing territoriale e creazioni di spin-off. Nel pomeriggio di domenica, ad Arquata, avverrà la cerimonia di inaugurazione del Rotary Point, una realizzazione che entrerà a pieno titolo nel patrimonio pubblico di Arquata e dei Comuni ad essa collegati, un passo compiuto per far risorgere questo territorio ancora lontano da una ricostruzione vera e propria. Barry Rassin arriverà poi in serata a L'Aquila.

«È una occasione unica ed imperdibile - dichiara Gabrio Filonzi Governatore del Distretto 2090, per incontrare il massimo vertice della nostra associazione e vivere tutti insieme un momento molto importante per la nostra attività di service in cui concretizziamo, con l’inaugurazione del Rotary Point di Arquata del Tronto, una importante azione di sostegno del territorio con il Progetto Fenice che ci vedrà sicuramente ancora protagonisti nei luoghi così duramente colpiti dal sisma del 2009 e da quello del 2016».

Chi è Barry Rassin, Presidente Rotary Internazionale

Rassin è Socio del Rotary Club East Nassau New Providence, Bahamas. Ha ottenuto un MBA in amministrazione sanitaria e ospedaliera dalla University of Florida, ed è First Fellow of the American College of Healthcare Executives nelle Bahamas. È andato in pensione da poco tempo, dopo 37 anni come presidente del Doctors Hospital Health System, dove continua a ricoprire l’incarico di consulente.Membro da lungo tempo dell’American Hospital Association, Rassin ha ricoperto incarichi in vari Consigli direttivi, incluso il Quality Council of the Bahamas, Health Education Council e la Employer’s Confederation.​ Rotariano dal 1980, Rassin ha ricoperto vari incarichi nel Rotary: Consigliere RI, vice presidente del CdA della Fondazione Rotary, ex istruttore del RI e assistente del Presidente RI 2015/2016, K.R. Ravindran. È insignito del Premio Servire al di sopra di ogni interesse personale, il più alto riconoscimento del Rotary, e ha ottenuto molteplici riconoscimenti umanitari per il suo impegno alla guida dei soccorsi ad Haiti dopo il terremoto del 2010. Rassin e sua moglie Esther sono Grandi donatori e Benefattori della Fondazione Rotary.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Rotary è formato da circa 1,2 milioni circa 35.000 club

I club sono organizzati in Distretti. Ogni anno sono spesi in tutto il mondo circa cento milioni di dollari in progetti che sostengono le popolazioni in difficoltà con lo scopo di realizzare progetti sostenibili e con l’intento di cambiare in meglio la qualità della vita delle persone. Tutti i denari spesi dal Rotary provengono da donazioni degli stessi rotariani e non sono assolutamente denari pubblici. I più importanti progetti internazionali del Rotary sono: Polio Plus – un progetto che in venti anni sta cercando di eradicare la poliomelite dal mondo; siamo oramai vicini alla conclusione ed ancora pochissimi casi si riscontrano sulla terra;- Progetto acqua – un progetto che ha come obiettivo quello di portare l’acqua in tutti i paesi del mondo; - Progetto alimentazione – un progetto che ha come obiettivo quello di migliorare le condizioni alimentari della terra educando i popoli a coltivare e ad essere autonomi nelle scopo alimentare - Progetto Educazione – un progetto che ha come obiettivo quello di migliorare le condizioni di scolarità e cultura in tutto il mondo. I Distretti ed i Club del mondo avviano ogni anno un numero elevatissimo di Progetti anche di minori dimensioni per agevolare le modalità di vita dei territori in cui lavorano. Alcuni dati: il Rotary è formato da circa 1,2 milioni di soci in tutto il mondo distribuiti in 200 paesi ed organizzati in circa 35.000 club. I club sono organizzati in Distretti. Ogni anno sono spesi in tutto il mondo circa cento milioni di dollari in progetti che sostengono le lo scopo di realizzare progetti sostenibili e con l’intento di cambiare in meglio la qualità della vita delle persone. Tutti i denari spesi dal Rotary provengono da donazioni degli stessi rotariani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento