Chiusura dell'anno rotariano 19/20 del club Falconara, sostegno a gioventù e contro Covid-19

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Un'annata che rimarrà nella storia per l'avvento di una terribile epidemia, nella quale anche il Rotary Club Falconara Marittima ha fatto la sua parte raccogliendo fondi e attrezzature a supporto di chi ha combattuto il corona virus in prima linea contributi nella Croce gialla di Falconara, la Protezione civile, l'ospedale di Torrette e l' Hospice di Chiaravalle. Si inserisce tra questi interventi anche il sostegno all'AIL per una casa accoglienza destinata ai genitori di piccoli pazienti,in un contesto particolarmente a rischio nella pandemia virale.

I drammatici ultimi mesi non possono però oscurare gli importanti service sostenuti con successo dal Rotary Falconara durante l'anno sotto la direzione del Presidente Aurelio Santoni. Anche quest'anno un grande impegno è stato rivolto a favore del mondo giovanile,che ha visto la preziosa collaborazione con il centro Gammanì per la dislessia, in attività rivolte al mondo dei disturbi specifici dell'apprendimento, e elargendo fondi con il Premio Studi Mario Piani destinato a laureandi in medicina e specializzandi in ematologia.

Impegno che si contraddistingue anche grazie alla proficua collaborazione con il territorio e i suoi enti, che ha portato ad interventi nei comuni di Falconara, Chiaravalle, Monte Marciano e Camerata Picena, con attività destinate ai centri di aggregazione.

Il Rotary Club Falconara è stato attivo anche in ambito internazionale, nel contesto del Global Grant in cooperazione con il Rotary Fabriano è stato portato avanti il progetto “Acqua per l’ospedale di Chiulo – Angola” per la realizzazione di un impianto necessario a portare acqua potabile all’unico riferimento sanitario di quella zona del Paese dotato di sala operatoria. Con Padre Matteo Pettinari, del Centro Missionario Diocesano di Vicaria di Chiaravalle e Montemarciano e l'Associazione Piccole Stelle d’Africa Onlus, è stato invece realizzato un pozzo per portare acqua potabile in un villaggio della Costa d'Avorio.

Di alto valore le iniziative culturali sostenute fino all'interruzione causata dalla quarantena, con interventi di alto spessore come quelli sostenuti dal Magistrato Edi Ragaglia, il pianista Roberto Galletto e l'apprezzato concerto di Natale al Teatro di Chiaravalle con Orchestra Giovanile delle Marche diretta dal Maestro Campolucci.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento