Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Roberto Mancini ad Ancona per separarsi dalla moglie Federica Morelli

La coppia ha avviato le pratiche per la separazione. L'appuntamento per l'udienza presidenziale era lunedì mattina. Da una parte l'allenatore dell'Inter Roberto Mancini, dall'altra la moglie Federica Morelli

Roberto Mancini all'uscita dal tribunale

Roberto Mancini ad Ancona per avviare la separazione dalla moglie Federica Morelli. L’allenatore dell’Inter è arrivato lunedì mattina intorno a mezzogiorno al tribunale dorico per l’udienza presidenziale. Da una parte l’allenatore jesino, assistito dagli avvocati Giuseppe Bernardi e Sabrina Pierdominici. Dall’altra Federica Morandi, assistita dagli avvocati Giampiero Paoli e Daniela Giampieri. Le parti si sono incontrate nell’aula del procedimento civile del 5° piano del palazzaccio dorico di fronte al giudice Mario Vincenzo D’Aprile. Dopo ore di analisi delle condizioni economico-finanziarie dei coniugi e aver preso atto di come entrambi fossero intenzionati a chiedere la separazione a spese dell’altro, il giudice ha deciso che, almeno per ora, Mr Mancini dovrà versare un assegno mensile provvisorio alla donna. La prima udienza sarà il prossimo 20 gennaio di fronte al giudice Valentina Rascioni, la quale analizzerà tutte le carte prodotte dai legali ed eventuali testimoni. 

Una storia d’’amore, quella tra il Mancio e la donna napoletana, durata 25 anni. Finita la scorsa estate quando sarebbe stato proprio l’allenatore ad annunciare con una nota facebook la separazione dalla moglie. Una decisione arrivata a seguito di un trauma familiare. Cosa non gradita dalla Morelli che espresse disagio per la decisione da parte dello jesino di affidare quella notizia all’opinione pubblica, senza comprendere come un non precisato “trauma familiare” accaduto nel 2009 possa essere oggi alla base di una scelta del marito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberto Mancini ad Ancona per separarsi dalla moglie Federica Morelli

AnconaToday è in caricamento