rotate-mobile
Cronaca Jesi

Il ristorante trasformato in discoteca: feste senza licenza e spunta anche una cameriera in nero

Il controllo congiunto ha portato alla luce diverse irregolarità. Blitz della polizia nel ristorante in campagna che organizzava serate

JESI - La titolare quasi ogni sera organizzava serate con musica e balli nel suo ristorante. Le pubblicizzava anche sui social ma senza avere la licenza. Tutto era organizzato come in una vera discoteca: all'ingresso del locale che si trova nelle campagne dello jesino, c'era un addetto che rilasciava dei ticket. Con cinque euro e consumazione obbligatoria si accedeva alla serata. 

Il controllo è stato svolto dalla Squadra Amministrativa e di Sicurezza della Questura di Ancona, insieme al personale del Commissariato di polizia di Jesi e a quello del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Ancona. Le forze dell'ordine hanno scoperto anche che l’area di somministrazione del locale fosse molto più ampia di quella realmente autorizzata dal Comune di Jesi e per questo sono scattati i provvedimenti. Inoltre una cameriera che lavorava al bar esterno del locale non era stata regolarmente assunta e per questo la titolare è stata segnalata all’ispettorato provinciale del lavoro di Ancona per i provvedimenti conseguenziali del caso. 

Anche i Vigili del fuoco hanno rilevato delle irregolarità. Sotto il profilo antincendi è stato infatti accertato che l’attività era svolta senza il titolo autorizzatorio di Scia antincendio per l’attività di locale di pubblico spettacolo. Inoltre è stato accertato che alcuni presidi antincendio non erano stati sottoposti alla regolare manutenzione semestrale. Entrambe le carenze prevedono una sanzione penale a carico della titolare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ristorante trasformato in discoteca: feste senza licenza e spunta anche una cameriera in nero

AnconaToday è in caricamento