rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Ubriachi scatenati tra risse e sassaiole: il questore prende provvedimenti

Dopo i recenti fatti avvenuti ad Ancona e a Jesi sono stati emessi i provvedimenti: 4 Daspo urbani e un foglio di via obbligatorio dalla città

Erano volati pugni e schiaffi in via Piave. Il questore Cesare Capocasa ha emesso nei confronti dei responsabili il Daspo Urbano e un foglio di via dalla città di Ancona. Stessa sorte per i due uomini di origine sudamericana che sabato 4 dicembre a Jesi, lungo il viale della Vittoria, avevano lanciato dei sassi contro le auto parcheggiate e ferme al semaforo. 

In via Piave erano stati i residenti ad allertare il Nue 112 lanciando l'allarme di una rissa violenta tra un gruppo di ubriachi (circa una decina). Le Volanti della polizia e una pattuglia dei carabinieri in ausilio si erano fiondate a sirene spiegate sul posto scatenando il fuggi fuggi. Tre persone, due italiani e un uomo di origine peruviana, erano stati fermati. Ieri gli agenti della Divisione polizia anticrimine, guidati dal vice questore Marina Pepe, hanno notificato i provvedimenti disposti dal questore Cesare Capocasa. Per un anno i due uomini residenti in città non potranno più accedere ai locali pubblici di via Piave, piazza Cavour e viale della Vittoria mentre per il terzo, non residente in città, è stato disposto il foglio di via obbligatorio da Ancona.

Daspo urbano anche nei confronti dei due uomini di origine sudamericana responsabili di aver creato scompiglio lungo il viale della Vittoria, a Jesi. Gli agenti del Commissariato sono intervenuti alle 21,30 per un parapiglia scatenato da due persone in evidente stato di ebbrezza. Stando a quanto ricostruito i due avrebbero lanciato sassi contro le auto parcheggiate e ferme al semaforo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriachi scatenati tra risse e sassaiole: il questore prende provvedimenti

AnconaToday è in caricamento