Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Osimo

Rissa al mercato e minacce ai poliziotti, choc in centro dopo il volantinaggio politico

Prima gli insulti, poi le vie di fatto. Sul posto i vigili urbani e la polizia

Prima il diverbio a male parole poi la rissa davanti al palazzo comunale. Attimi di tensione questa mattina ad Osimo quando, nei pressi delle bancarelle del mercato settimanale, un 41enne osimano si è azzuffato con tre persone impegnate nel volantinaggio politico in vista delle elezioni. A sedare gli animi sono arrivati i vigili urbani e gli agenti del commissariato. Durante l’identificazione, il 41enne ha tentato di allontanarsi senza fornire le proprie generalità minacciando di morte i poliziotti. E’ stato denunciato per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale mentre nessuno dei quattro ha avuto bisogno delle cure mediche

La lite è avvenuta in due tempi. Secondo una prima ricostruzione, il 41enne ha incontrato il trio (composto da un 60enne, un 53enne e un 51enne) nei pressi della stazione funicolare. Non è chiaro chi tra le parti avesse iniziato la discussione né si conoscono con certezza i motivi che l’hanno scatenata. Sta di fatto che in quella fase  tutto su è limitato agli insulti. Le cose però sono andate diversamente alle 11 quando i quattro si sono incontrati di nuovo, per pura casualità, in piazza Rosselli. Questa volta le parti sono venute alle mani e la rissa ha richiamato l’attenzione dei numerosi presenti. Sono tate proprio le grida di alcuni passanti a richiamare una pattuglia di vigili impegnata nel servizio viabilità del mercato. Gli agenti hanno sedato gli animi prima dell’arrivo della polizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa al mercato e minacce ai poliziotti, choc in centro dopo il volantinaggio politico

AnconaToday è in caricamento