Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Maxi rissa a Vallemiano e ragazzi in coma etilico, il bilancio di un sabato ad Ancona

Presenti come sempre le ambulanza del 118 che sono intervenute per soccorrere e medicare i giovani "protagonisti" della movida anconetana

Sabato movimentato lungo le vie del capoluogo dorico, con decine di ragazzi coinvolti in risse e serate alcoliche. Presenti come sempre le ambulanza del 118 che sono intervenute per soccorrere e medicare i giovani "protagonisti" della movida anconetana. Il primo intervento da parte degli operatori della Croce Gialla di Ancona è avvenuto intorno le 22, quando alla stazione ferroviaria di Ancona un giovane 30enne, originario della Romania, è andato in coma etilico. Per lui necessario il trasporto in ospedale con un codice di massima gravità. Caso analogo in piazza Ugo Bassi, dove un 30enne del Bangladesh era talmente ubriaco da non riuscire a rientrare nel suo appartamento. Anche in questo caso gli operatori dorici lo hanno soccorso ed aiutato a ritrovare la sua abitazione. Per lui non è stato necessario il trasporto in ospedale.

Più grave invece quello che è accaduto in piena notte sotto il ponte di via della Ricostruzione, a Vallemiano. Alcuni ragazzi dell'Est Europa se le sono date di santa ragione dopo aver consumato litri di alcol. A far degenerare la situazione sarebbero stati futili motivi, probabilmente qualche parola di troppo. Sta di fatto che i giovani hanno iniziato a picchiarsi selvaggiamente ed è stato necessario l'intervento della polizia, dei carabinieri e dell'equipaggio della Croce Gialla di Ancona. Ad avere la peggio tre di loro che sono stati poi trasportati all'ospedale regionale di Torrette per le cure del caso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi rissa a Vallemiano e ragazzi in coma etilico, il bilancio di un sabato ad Ancona

AnconaToday è in caricamento