menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Da Macerata per fare a botte: si accordano sui social ma i carabinieri li fermano prima

I carabinieri sono intervenuti prima che i ragazzi raggiungessero piazza Cavour per scatenare la rissa. Uno di loro aveva anche un grosso coltello da cucina

Si erano accordati sui social per spostarsi da Macerata ad Ancona per fare a botte: destinazione Piazza Cavour. La sezione del Norm dei Carabinieri di Ancona, insieme alla compagnia di Falconara e ai militari della stazione del Poggio, hanno bloccato il gruppo di ragazzi, tutti minorenni, prima succedesse il peggio. In seguito alla perquisizione, hanno trovato anche un grosso coltello da cucina nascosto nello zaino di un 16enne e un pacco di marijuana light nascosta nella felpa di un altro ragazzo. Sia l'arma che la marijuana legale sono stati messi sotto sequestro. 

I militari, dunque, hanno denunciato un sedicenne di Macerata per possesso ingiustificato di arma o oggetti atti ad offendere perché trovato in possesso di un coltello da cucina con 19 centimetri di lama, mentre un 15enne maceratese è stato segnalato dall'autorità amministrativa perché in possesso di 17.60 grammi di marijuana light nascosta nella felpa. Inoltre sono stati multati altri tre ragazzi: 

un 18enne, un 21enne e due 16enni della provincia di Macerata che si erano spostati dal proprio comune di residenza senza giustificato motivo violando le normative anti contagio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento