rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca

«Un amico ha pagato per me», «Non è vero». Rissa da far west in un locale: aggrediti due dipendenti

I poliziotti hanno fermato l'aggressore mentre cercava di allontanarsi dal locale: per lui è scattato l'arresto

ANCONA - «Le bevute le ha pagate un mio amico, non devo darvi nulla». E' questo quanto detto da un 29enne gambiano ai dipendenti del "Pak Kebab" di Ancona. L'uomo si è rifiutato di saldare il conto ed ha aggredito i due colpendoli con dei pugni e minacciandoli con un taglierino. L'aggressione è avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 19:30.

I dipendenti del kebab, due ragazzi pakistani, hanno raccontato agli agenti che, nonostante la versione del 29enne gambiano, nessuno aveva saldato il conto. Inoltre i due hanno mostrato le lesioni causate dall'aggressione del cliente. I poliziotti hanno fermato il 29enne mentre cercava di allontanarsi dal locale: per lui, ancora in possesso del taglierino, è scattato l'arresto. I due dipendenti invece sono stati trasportati all'ospedale regionale di Torrette per le cure del caso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Un amico ha pagato per me», «Non è vero». Rissa da far west in un locale: aggrediti due dipendenti

AnconaToday è in caricamento