rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Fabriano

Cinghiate e lancio di tavolini per le avances: dopo le denunce scattano nove Daspo

I fatti fanno riferimento a quanto avvenuto il 24-25 giugno allo chalet Regina Margherita. A curare le indagini la polizia di Fabriano

FABRIANO- Pugno duro della Questura di Ancona che ha emesso nove Daspo per altrettanti ventenni in merito alle maxi-risse del 24-25 giugno scorso allo Chalet dei Giardini pubblici Regina Margherita di Fabriano. In quell’occasione si segnalarono botte da orbi, lanci di sedie e scena di far west tra i due gruppi residenti, rispettivamente, a Fabriano e Sassoferrato. Il tutto nato per qualche parola di troppo tra le due fazioni.

I giovani autori delle risse, di origine straniera, non potranno accedere al pubblico esercizio, teatro dei gravi accadimenti e di stazionare nelle vicinanze dello stesso. Per sette di loro il divieto avrà la durata minima prevista dalla legge, un anno, mentre per gli altri due si arriva fino al massimo di due anni, tenuto conto dei precedenti per i quali in passato sono già stati denunciati. In particolare, per uno di loro, il Daspo urbano non gli consentirà di accedere a tutti i locali pubblici e di intrattenimento ubicati a Sassoferrato, dove si era già reso autore di episodi di violenza verso coetanei. Per tutti la violazione al Daspo comporterà la denuncia, fino alla reclusione da sei mesi a due anni e la multa da 8mila a 20mila euro. Nei confronti dei cinque giovani ventenni residenti a Sassoferrato, il Questore ha adottato anche la misura di prevenzione del Foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Fabriano, applicando per uno di loro la durata massima di tre anni. Per gli altri la durata è stata stimata in due anni e in un anno, in relazione alla pericolosità sociale basato sui precedenti e sulle condotte accertate. In caso di trasgressione, i responsabili saranno puniti con l'arresto fino a sei mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinghiate e lancio di tavolini per le avances: dopo le denunce scattano nove Daspo

AnconaToday è in caricamento