rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca

Urla e minacce al coinquilino: scoppia la lite furiosa per gelosia

I fatti sono accaduti in via Flamina. Ci sarebbero questioni di gelosia alla base dell'episodio

ANCONA- E' stata la gelosia a scatenare una rissa sedata, nella notte tra domenica 12 e lunedì 13 giugno, dalla polizia in via Flaminia. E’ risultato infatti determinante l’intervento degli agenti per evitare che un quarantenne di nazionalità afghana aggredisse fisicamente il suo coinquilino, un trentenne tunisino, all’interno dell'appartamento abitato da entrambi.

Da quanto raccolto sul posto, gli agenti avrebbero capito che il litigio si sarebbe sviluppato per motivi di gelosia dovuti alla presenza di una donna insieme al trentenne. La cosa avrebbe mandato su tutte le furie il quarantenne costringendo il coinquilino, per la paura, ad allertare gli agenti denunciando il “rivale in amore” per minaccia aggravata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urla e minacce al coinquilino: scoppia la lite furiosa per gelosia

AnconaToday è in caricamento