Scoppia la rissa, coltellate in strada: due feriti in gravi condizioni all'ospedale

Sul posto il 118 e i carabinieri impegnati nella ricostruzione dei fatti: ancora ignoti i motivi della lite

foto d'archivio

Serata di sangue alla Palombella. Al culmine di una rissa in strada fra tre extracomunitari sono volate coltellate: due tunisini sono finiti entrambi all’ospedale di Torrette in gravi condizioni, mentre un terzo individuo, probabilmente l’aggressore, è scappato e gli stanno dando la caccia i carabinieri del Norm. 

E’ accaduto attorno alle 22,30 in via Flaminia, all’altezza del civico 33. Non appena è stato dato l’allarme, in pochi minuti sul posto sono intervenuti a sirene spiegate i mezzi di soccorso con il 118 e i militari dell’Arma. Uno dei feriti è stato trovato in strada, ricoperto di sangue e sotto choc: è un tunisino di 24 anni. Presentava almeno sei ferite da arma da taglio, in particolare due profonde al torace e una all’addome, le altre di striscio alla schiena, al collo e a un braccio. E’ stato caricato dalla Croce Rossa e portato al pronto soccorso in codice rosso. Un altro tunisino, invece, era in casa: anche lui sarebbe stato raggiunto dalle coltellate ed è arrivato a Torrette, accompagnato dalla Croce Gialla, con un codice di massima gravità. I carabinieri, intervenuti con due pattuglie del Nucleo Radiomobile, sono al lavoro per ricostruire i fatti perché non sono ancora chiari i motivi del violento litigio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

  • Cade fuliggine dal cielo, residenti preoccupati: arriva l'Arpam per i controlli

Torna su
AnconaToday è in caricamento