Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Monsano

Monsano, maxi rissa al circolo latino: vasi e cocci come armi

La rissa sarebbe iniziata da un litigio fra due persone per futili motivi e si sarebbe poi allargata fino a coinvolgere 20 persone, che hanno usato vasi e cocci di un vivaio come armi

A parziale conclusione delle indagini relative alla rissa scoppiata nella notte fra sanato e domenica all’esterno del circolo privato “Latin Power” di Monsano, i carabinieri di Jesi, guidati dal Maresciallo Roberto Scarpone, hanno denunciato 5 persone per il reato di rissa aggravata in concorso.

La colluttazione sarebbe iniziata da un litigio fra due persone per futili motivi, ma le versioni sono contrastanti: c’è chi dice che tutto sia partito da un apprezzamento di troppo ni confronti duna ragazza e chi sostiene si fosse trattato del furto di un giubbotto firmato. Di certo a infiammare gli animi è stato l’alcool: alcuni dei ragazzi a malapena si reggevano in piedi.
La zuffa si sarebbe poi allargata fino a coinvolgere altri 20 ragazzi presenti nelle vicinanze. Il tutto è avvenuto all’esterno del locale, spostando poi il teatro principale della bagarre nel vicino vivaio, dove i giovani hanno dato via a una sassaiola sfruttando i vasi e i cocci trovati in terra.

All’arrivo dei carabinieri i giovani si sono subito dati alla fuga nelle vie adiacenti il locale, nascondendosi nelle campagne e in alcuni veicoli, ma i militari sono riusciti a fermarne alcuni e ad identificare altri o  mentre fuggivano o successivamente grazie alle immagini della videosorveglianza messe a disposizione dal proprietario del locale.
Tre di essi sono di nazionalità peruviana, mentre due sono italiani, tutti di età compresa fra i 17 e i 25 anni.

Le indagini proseguono per individuare i restanti partecipanti alla rissa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monsano, maxi rissa al circolo latino: vasi e cocci come armi

AnconaToday è in caricamento