Prima la lite, poi si rincontrano e scatta la violenza: ubriachi prendono a bottigliate un giovane

Sul posto sono intervenuti i volontari della Croce Gialla di Ancona per prestare soccorso ad un giovane trovato a terra esanima in una pozza di sangue

Foto di repertorio

Prima avevano litigato, poi si sono rincontrati alcune centinaia di metri più in là dove dalle parole si è passati ai fatti per cui un giovane è stato aggredito a cinghiate e bottigliate. E’ quanto successo stasera, intorno alle 21, nel quartiere Piano. Protagonisti un gruppo di extracomunitari. Secondo una prima ricostruzione della Polizia, tutto sarebbe nato poco prima nei pressi di un supermercato di piazza d’Armi dove due extracomunitari ubriachi avrebbero iniziato ad infastidire il giovane, un 19enne originario del Ghana che, dopo qualche insulto si è allontanato. 

Poi dalle parole si è passati ai fatti quando il gruppetto ha rincontrato il 19enne, che nel frattempo aveva raggiunto due amici in via Don Bosco, lato corso Carlo Alberto, a due passi dalla gelateria Martini che in quel momento stava servendo dei clienti. Non è ancora chiaro cosa sia successo in quel preciso istante, a questo stanno lavorando i poliziotti delle Volanti intervenuti sul posto. Ma stando alla versione del ghanese, questo sarebbe stato aggredito dagli altri due armati di cinghie e bottiglie di vetro rotte e lo avrebbero colpito più volte fino a farlo strammazzare a terra in una pozza di sangue. 

Per lui è stato necessario l’intervento dei volontari della Croce Gialla di Ancona che lo hanno soccorso e trasportato in codice giallo al Pronto Soccorso dell’ospedale regionale di Torrette, dove i medici hanno riscontrato ferite non gravi alla testa, piede, schiena e braccia. Nessuna traccia degli aggressori o di eventuali altri partecipanti che, alla vista dei lampeggianti della Polzia, si sono dati alla fuga. Anche se ci sono testimoni che hanno visto allontanarsi altri feriti dal luogo della violenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento