menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia in via Giordano Bruno

Polizia in via Giordano Bruno

Via Giordano Bruno, rissa davanti ad un bar: commercianti barricati

Uno di quelli che ha avuto la peggio è poi stato preso in consegna dalle Volanti della Polizia di Ancona, arrivate in forze a seguito di una chiamata al 113. Ha riportato delle ferite al torace

Rissa tra stranieri in via Giordano Bruno e i commercianti, spaventati, si barricano dentro i loro negozi. E’ quanto accaduto oggi (martedì 24 maggio) intorno alle 19:00, poco prima dell’orario di chiusura delle attività. Alcuni cittadini originari del Bangladesh hanno iniziato a litigare per motivi ancora tutti da capire. I fatti sono avvenuti davanti ad un bar che si trova a pochi metri dalla rotatoria della stazione. Un diverbio diventato subito violenza. Prima tra due bengalesi che, ad un certo punto, avrebbero anche brandito delle bottiglie di vetro. Poi la scazzottata ha coinvolto altri connazionali, intervenuti in difesa di uno dei due. Proprio uno di questi, un giovane che ha cercato di placare gli animi, avrebbe avuto la peggio. Una bagarre fatta di pugni, calci e urla che hanno seminato paura tra i passanti. Soprattutto tra alcuni commercianti che si sono barricati dentro i propri negozi. In particolare alcuni dipendenti di una nota profumeria avrebbero aiutato il giovane bengalese ferito: quando questo si è lanciato nel negozio per sfuggire alla furia dei violenti, le dipendenti hanno chiuso a chiave la porta, in attesa dell'arrivo del 118, che ha soccorso il ferito direttamente dentro l'esercizio.

Scende di follia che hano spaventato diversi passanti e commercainti. Almeno un altro negozio ha chiuso inserendo addirittura l'allarme per la paura di ritrovarsi un far west dentro la propria attività. Fatto sta che proprio quel giovane del Sud-Est asiatico è poi stato preso in consegna dalla Volanti della Polizia di Ancona, arrivate  in forze a seguito di una chiamata al 113. Tre le pattuglie arrivate su posto, con gli agenti impegnati nel capire che cosa fosse successo di preciso. Il giovane avrebbe riportato delle ferite al torace e alla testa, ma solo dopo aver passato alcune ore in Questura, ha deciso di farsi visitare al Pronto Soccorso di Torrette. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento