Cronaca Via Flaminia

Via Flaminia: devastano bar kebab e aggrediscono gestori e cliente

"La birra è troppo cara, non la paghiamo": questa la futile motivazione che ha scatenato la follia distruttiva. L'immediato intervento dei carabinieri ha permesso l'arresto di uno dei responsabili

“La birra è troppo cara, non la paghiamo”: questa la futile motivazione che ha scatenato la follia distruttiva di tre giovani dell’est che questa notte attorno all’una hanno devastato il bar kebab “Buonissimo” di via Flaminia a Falconara, in zona stazione, malmenando i due soci presenti e un cliente. Solo il coraggio di un cliente abituale e soprattutto il fulmineo intervento dei carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile, arrivati in tempo reale alla segnalazione ricevuta, hanno evitato il peggio e fatto assicurare alla giustizia uno dei responsabili.

I FATTI. I tre giovani sono arrivati poco prima dell’una e hanno preso tre birre: quando però hanno saputo l’ammontare del conto (7 euro e 50 centesimi, 2.50 a bottiglia) hanno deciso che era una cifra troppo alta e hanno dichiarato ai due soci presenti nel locale che non avevano alcuna intenzione di pagare. I gestori hanno provato a farli ragionare, ma non c’è stato verso: i tre hanno subito dato in escandescenza cominciando a spaccare tutto, rovesciando tavolini, lanciando sedie e bottiglie (rompendo il frigo del locale) e scagliandosi contro i proprietari. Un ragazzo residente a Falconara, cliente abituale, è intervenuto per difendere i proprietari, ma la lotta era impari perché i tre non si sono fatti troppi problemi a usare le sedie come armi improprie: il giovane a quel punto ha subito chiamato il 112.
I militari che si sono fiondati sul posto hanno colto sul fatto uno dei tre aggressori, G.I. cittadino romeno, 27enne, operaio, già noto alle forze dell’ordine, arrestandolo per danneggiamento aggravato e lesioni: le gazzelle dei carabinieri hanno riportato presto la calma nel ring da strada che si era formato in via Flaminia.
I due soci del bar e il cliente sono stati accompagnati al Pronto Soccorso, dove gli hanno refertato lesioni guaribili in 20 giorni.

L’arresto è stato convalidato nel pomeriggio di oggi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Flaminia: devastano bar kebab e aggrediscono gestori e cliente

AnconaToday è in caricamento