Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Danni all’occhio per le cure sbagliate: dopo quattordici anni arriva il risarcimento

Un’anziana fabrianese ha vinto in appello la causa contro l’Asur che dovrà risarcirla per 180mila euro a causa di diversi problemi all’occhio sorti dopo un ciclo sbagliato di cure laser

foto di repertorio

Sarà risarcita dopo quattordici anni una settantatreenne di Fabriano a causa degli ingenti danni provati all’occhio a seguito di un ciclo di terapie laser completamente sbagliate. Una vittoria che non cancella il dolore ma che attenua la beffa quella dell’anziana che ha avuto ragione sull’Asur dopo quattordici anni di contenzioso e la sconfitta iniziale in primo grado. Decisivo l’appello dove i giudici hanno dato torto ai medici.

Il risarcimento avrà un valoro di 180mila euro e avverrà in seguito all’abbassamento dell’acutezza visiva dell’occhio destro recuperata solo in un secondo momento. Dopo aver ricevuto risposte contrastanti da parte delle autorità mediche, la signora si era rivolta al Tribunale per chidere giustizia. E alla fine ha avuto ragione. In un primo momento la stessa fabrianese era stata condannata ad un risarcimento delle spese legali di 14mila euro nei confronti dell’Asur. Provvedimento poi ribaltato in appello insieme alla sentenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni all’occhio per le cure sbagliate: dopo quattordici anni arriva il risarcimento

AnconaToday è in caricamento