Rino Gaetano rivive in uno spettacolo dedicato, in 200 emozionati dalla voce di Violini

Grande serata di applausi e emozione per i Luoghi Segreti di luca Violini, nella prima dello spettacolo dedicato al grande cantautore

Serata dedicata a Rino Gaetano a Numana

Rino Gaetano è di per sé un personaggio difficile ma l’interpretazione data dall’attore Luca Violini affiancato dalla voce di Jessica Tonelli su testo di Paolo Logli, ci presenta – nell’ambito della rassegna Luoghi Segreti – un cantautore consapevole e riflessivo, graffiante e testardo, ma che anche di fronte alla morte, alla sua morte, non rinuncia a giocare con le parole, a lanciare messaggi, a prendersi beffe delle regole, delle istituzioni, del potere costituito, della politica. Lo spettacolo “Che andavo troppo forte? Rino Gaetano un giullare perbene” è molto di più della storia di un cantante di successo, rivissuta nell’anno 1981 nei minuti tragici che vanno dall’incidente stradale sulla Nomentana al momento dell’arrivo dei soccorsi, quando le luci si spengono su una vita controversa, border line, vissuta con sarcasmo e ironia, lungimiranza inaspettata e preveggenza, dicono in molti. Nella notte di Numana, nei giardini del Municipio, quasi duecento persone hanno assistito attonite alla prima nazionale del nuovo spettacolo, fortemente voluto da Violini per completare una rassegna come “Luoghi Segreti”. Ed infatti una introspettiva del genere è una situazione dell’Anima a tutto tondo, una sorpresa con risvolti letterari di alto livello, dove Rino Gaetano dialoga con la sua coscienza rivisitando in pochi minuti un’intera vita che, anche se breve, testimonia un tempo, come gli anni Settanta, diventati mitici e irripetibili.

Luca Violini e Jessica Tonelli si scambiano attimi ed emozioni di vita che fanno accapponare la pelle, Rino che parla con Rino, fra passato e presente, intuendo poi che il futuro non ci sarà. Fuori dai luoghi comuni del cantante maledetto, odiato, minacciato, ne esce un ritratto umano intenso, dove il sarcasmo è il messaggio, la risata è la forza, il dolore è l’arma con cui poter superare il tempo. E Rino Gaetano c’è riuscito, nonostante tutto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Maxi parcheggio e luminarie: tutto pronto a Vallemiano, l’Eurospin apre i battenti 

Torna su
AnconaToday è in caricamento